Riqualificazione energetica immobili

Numerosi gli interventi realizzati nel corso degli anni per rendere sostenibile il patrimonio di edilizia residenziale pubblica: in città tutti gli edifici di nuova costruzione a partire dal 2010 sono stati realizzati con tecnologie costruttive, materiali e impianti in grado di garantire elevatissimi livelli di efficienza energetica (classe A e NZEB, ovvero consumo energetico quasi pari a zero).

Il complesso ERP di via Canova è in classe A, come lo sono i 18 alloggi temporanei di viale Guidoni, realizzati quale volano per il cantiere di via Torre degli Agli, mentre il complesso edilizio dei 110 alloggi di via Toscanini, consegnato nel 2015 è in classe B. Il complesso edilizio dei 45 alloggi di viale Giannotti ex Longinotti, consegnato nel 2016 e quello degli 88 alloggi di via Torre degli Agli, dove sono in corso i lavori, si collocano nel livello più alto della classificazione energetica - A4, il cosiddetto NZEB. Tutti questi edifici (gli alloggi di viale Guidoni, viale Giannotti e via Torre degli Agli) sono realizzati con pareti e solai in legno e sono caratterizzati dall’avere necessità di poca energia per il loro funzionamento e di produrre la gran parte di questa energia; in viale Giannotti, ad esempio, il 76% dell’energia primaria totale è prodotta da fonte rinnovabile a mezzo di una vera propria centrale di produzione di calore e di elettricità situata sul tetto.

Per gli immobili in via Nave di Brozzi alle Piagge è stato realizzato un nuovo cappotto termico, che assicura un netto miglioramento delle prestazione energetiche; l'intervento è previsto anche in via Signorelli, via Canova, via Calabria e via della Casella.

Il programma ‘OUT amianto - IN fotovoltaico’ ha portato alla sostituzione delle coperture contenenti cemento amianto con nuovi tetti coibentati e la realizzazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.

Pagine correlate

Scroll to top of the page