Aperte le adesioni al Patto per l’Economia Circolare

Firenze adotta il Patto per l’Economia Circolare, e chiama ad aderire tutti i soggetti che intendono contribuire allo sviluppo economico sostenibile della città.

Il patto, adottato con deliberazione della Giunta n. 64/2021, definisce modalità e obbiettivi della della collaborazione tra i i soggetti firmatari che si impegnano a condividere, promuovere, incentivare, sostenere e realizzare i seguenti otto obiettivi:

1. Diffondere e divulgare informazioni ambientali e sull’economia circolare;

2. Incentivare e sviluppare idee, programmi, attività per la riduzione dello spreco alimentare e la redistribuzione delle eccedenze alimentari e dei prodotti farmaceutici;

3. Favorire e promuovere azioni e iniziative a favore della prevenzione dei rifiuti e della raccolta differenziata;

4. Favorire la ricerca ed il reperimento di finanziamenti ed incentivi per lo sviluppo di progetti, interventi, attività in favore dell’economia circolare con particolare attenzione alla materia di rifiuti;

5. Incentivare lo sviluppo di piattaforme informatiche e azioni per il riuso dei beni;

6. Sostenere attraverso il supporto tecnico, economico, materiale, di competenze o altro, associazioni, start-up, cooperative, enti e qualsiasi altro soggetto pubblico e privato che abbia lo scopo di sviluppare interventi innovativi in materia di economia circolare;

7. Promuovere lo scambio di informazioni e competenze e collaborazioni tra i firmatari del patto;

8. Monitorare e rendicontare le iniziative promosse e supportate attraverso il patto;

Per la consultazione dei contenuti del patto e delle modalità di adesione si rimanda alla pagina della rete civica raggiungibile all’indirizzo https://ambiente.comune.fi.it/pagina/firenze-citta-circolare

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page