Earth Day 2021 - il Comune di Firenze aderisce alla campagna Stop Global Warming

Giovedì 22 aprile, in occasione del 51 anniversario della Giornata Mondiale della Terra, il Comune di Firenze sostiene la campagna Stop Global Warming per la tassazione dei consumi di combustibili fossili.

Il Comune di Firenze celebra la Giornata Mondiale della Terra, proiettando, dalle ore 20.30  del 22 aprile, sulla facciata del Palazzo Vecchio l’immagine della campagna Stop Global Warming, l’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) che ha promosso la raccolta di adesioni alla petizione che invita la Commissione europea a presentare una proposta di normativa comunitaria che introduca un prezzo minimo per le emissioni di  CO2 e che preveda ulteriori misure a sostegno delle politiche europee di promozione del risparmio energetico.

L'ICE è uno strumento civico di democrazia partecipativa, previsto dai trattati UE che consente di raccogliere le adesioni di cittadini degli stati membri, firmatari di petizioni che invitano la Commissione Europea a presentare proposte di atti giuridici comunitari .

La campagna ICE Stop Global Warming, sostenuta dagli studi di eminenti economisti e scienziati di tutto il mondo, invita la Commissione Europea a presentare una proposta di legge comunitaria per la tassazione delle emissioni di CO2 e in particolare:

  • di applicare un prezzo minimo per le emissioni di CO2, partendo da 50 EUR per tonnellata dal 2020 fino a 100 EUR entro il 2025;
  • di abolire l'attuale sistema di quote di emissione gratuite per coloro che inquinano nell'UE;
  • di introdurre un meccanismo di adeguamento alla frontiera per le importazioni da paesi terzi, in modo da compensare i prezzi più bassi delle emissioni di CO2 nel paese esportatore;
  • di dirottare le maggiori entrate che derivano dalla tassazione delle emissioni di CO2 verso politiche europee che promuovono il risparmio energetico, che incentivano l'uso di fonti rinnovabili, che consentono di ridurre l'imposizione fiscale sui redditi più bassi".

La campagna dovrà raccogliere l’adesione di 1.000.000 di firmatari, entro il 22 luglio 2021, data delle scadenza dei termini previsti per l'invio della petizione, che può essere sottoscritta da almeno 7 stati membri dell'UE che hanno raggiunto l'età alla quale si acquisisce il diritto di voto per le elezioni del Parlamento europeo.

Tutti i cittadini che intendono aderire alla campagna sono quindi invitati a compilare compilando l’apposito modulo di sottoscrizione pubblicato on line all’indirizzo https://www.stopglobalwarming.eu/, dove potranno consultare ulteriori informazioni sulla campagna e il testo completo della petizione.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page